Scrivere con tutti i sensi: i Workshop Itineranti

Come nasce: uno dei miei interessi principali oltre a quello per la scrittura è quello per il settore beauty e fragranze d’autore: trovandomi a dover spesso descrivere la consistenza di una crema di bellezza, il colore di uno smalto o le note di un profumo, ho dedicato particolare attenzione alla compatibilità tra testo scritto e percezioni sensoriali: a poco a poco ho iniziato a inserire nei miei laboratori esercizi che stimolassero la capacità di chi scrive di usare i propri sensi per poi riportare in modo efficace tali percezioni nel testo. Gli esiti sono solitamente soddisfacenti: si riesce quasi sempre a rendere concreto ciò che di solito è impalpabile come un odore, un suono o una sensazione tattile.

Come si svolge: se si tratta di un gruppo di persone che non si conoscono ancora tra loro, accolgo i partecipanti a mano a mano che arrivano per farli familiarizzare con lo spazio e metterli a proprio agio. Prima di iniziare la sessione di lavoro li invito a presentarsi brevemente, raccontando qualcosa di sé, poi fornisco loro degli stimoli sensoriali: sul tavolo di lavoro hanno a disposizione vari oggetti da toccare, annusare, assaporare e via dicendo. Ognuno può scegliere l’oggetto che più lo ispira, che potrà diventare il punto di partenza della loro storia. Se il tema è libero possono procedere come vogliono, se è guidato devono seguire le mie indicazioni, che possono essere personalizzate o comuni a tutti. Ognuno può iniziare a scrivere; talvolta do loro un secondo stimolo, che si dovrà aggiungere al primo ed “entrare” nella storia, altre volte li lascio liberi di creare per un periodo concordato in precedenza.

La fase successiva è altrettanto importante: ci prendiamo del tempo per raccontarci come ci siamo sentiti durante il lavoro, e chi vuole può raccontare o leggere il proprio elaborato.

Quello che mi serve: un luogo accogliente e abbastanza silenzioso, un grande tavolo con sedie. Il materiale per scrivere e lavorare lo porto io, naturalmente.

Per organizzare le sessioni di lavoro cerco sponsor/partner che forniscano degli omaggi (e, se vogliono, un piccolo buffet di benvenuto) alle partecipanti, coprano le mie spese di trasferimento/pernottamento, ricompensino il mio impegno in modi da concordare, ma che soprattutto credano in questo progetto e alla possibilità di fare qualcosa di bello in modo semplice e intenso quanto ci credo io.

Alla ricerca delle location e alla promozione ci penso io, le parole sono il mio forte e con Internet me la cavo bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *