4/5 novembre 2017: L’anno che verrà – Pistoia

A Pistoia l’anno da Capitale Italiana della Cultura sta per concludersi, ma di certo la città non sta rallentando i ritmi e, anche se di sicuro non sarà l’ultimo evento interessante in programma in questi ultimi mesi, oggi vi voglio parlare di un appuntamento che Massimo e io abbiamo segnato in agenda già dalla scorsa primavera: L’Anno che Verrà – I Libri che Leggeremo, previsto per sabato 4 e domenica 5 novembre alla Biblioteca San Giorgio.

L’idea è semplice, e parte dalla naturale curiosità nei confronti delle novità da parte dei cosiddetti lettori forti – non solo coloro che leggono molto, ma coloro che hanno un approccio consapevole verso il mondo editoriale, che riescono a selezionare le proprie letture in un panorama talmente vasto da risultare, talvolta, nebbioso, che si affidano a certe case editrici in base a quanto riescono a identificarsi con i valori di cui si fanno custodi e con la loro idea di cultura.
Ricordate “Anteprime – Ti racconto il mio prossimo libro”? Si è svolta per qualche anno, intorno al 2010, a Pietrasanta, e prevedeva incontri con gli autori del gruppo Mondadori che rivelavano cosa stavano per dare alle stampe. Non ci sono mai stata ma ho sempre pensato che fosse un’ottima occasione per curiosare, scoprire, approfondire e lasciarsi stimolare, e non è solo per il semplice fatto che questa manifestazione non viene più organizzata che ho moltissime aspettative nei confronti de L’anno che verrà: il ventaglio di case editrici è più vario, e accanto ai pilastri della mia formazione culturale vi si ritrovano nomi nei cui valori mi rispecchio fortemente o su cui ho scommesso dall’inizio (Adelphi, Bompiani/Giunti, Einaudi, E/O, Feltrinelli, Laterza, Liberaria, L’Orma, Marcos y Marcos, Minimum Fax, Mondadori, NNE, Racconti, 66thand2nd, Sur, Voland) 

Per il programma vi rimando alla pagina della Biblioteca San Giorgio senza segnalarvi niente in particolare dato che nel lungo elenco di editori, autori, editor, agenti e caporedattori che interverranno durante la manifestazione ognuno di voi potrà trovare le proprie preferenze, ma ci sono due appuntamenti su cui vorrei soffermarmi prima di salutarvi:

  • Speed-date letterario (domenica 5 novembre, 12.00–13.30) – un incontro con nove editori (Liberaria, L’Orma, Marcos Y Marcos, Minimum Fax, NNE,  Racconti, 66thand2nd, Sur, Voland) che, sulla base di una scheda compilata con i nostri stati d’animo e gusti letterari saranno in grado di consigliare a ognuno di noi, in soli 4 minuti, il titolo che più fa per noi. Una bella occasione per scopire cose nuove da leggere e su di noi. L’ingresso è libero ma occorre prenotarsi scrivendo a info@goodbook.it
  • Incontri individuali per aspiranti autori (domenica 5 novembre dalle 10.30 in poi, a rotazione) – per chi ormai ha capito che l’invio selvaggio del manoscritto non paga ma che ancora sta cercando il modo di farsi leggere, questo è un momento d’incontro individuale con editori o agenti letterari per illustrare un proprio progetto e valutarlo insieme. Domenica 5 novembre, infatti, gli editori E/O, Liberaria, Racconti, Marcos Y Marcos e Voland e gli agenti letterari Silvia Brunelli, Benedetta Centovalli e Monica Malatesta incontreranno privatamente 3 autori ciascuno, in incontri della durata di 15 minuti. Le modalità di partecipazione sono illustrate in modo esaustivo alla pagina dell’evento, ma tenete presente che la propria richiesta va inviata all’indirizzo lannocheverra.pistoia17@gmail.com entro martedì 24 ottobre alle ore 13:00, quindi se avete una mezza idea di tirare fuori il vostro romanzo dal cassetto il mio consiglio è staccarvi immediatamente da internet e dedicare un po’ del vostro weekend al vostro progetto: occorre scegliere con cura uno degli editori o agenti da incontrare, esporre con cura il proprio progetto e preparare un pdf con un incipit di non più di 6000 battute. Fate tutto con cura, e… in bocca al lupo!

    Noi ci vediamo a Pistoia tra due settimane e qui sul blog il prossimo venerdì (avete risposto al sondaggio sulla paura? Avanti, aspettiamo voi!), buon fine settimana e buona lettura 🙂

One Comment

  1. Pingback: libri da regalare a natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *