I 12 candidati al Premio Strega 2020

Uno dei pochi appuntamenti culturali che non sta subendo slittamenti significativi in questo periodo è il cammino verso il Premio Strega: ok, l’annuncio dei 12 candidati  all’edizione 2020 doveva avvenire domenica scorsa durante LibriCome a Roma, ma dato che la manifestazione era stata annullata il Comitato direttivo del Premio Strega si è riunito in videoconferenza riuscendo a comunicare i nomi di coloro che sono sopravvissuti alla scrematura dei cinquantaquattro titoli di narrativa proposti dagli Amici della domenica (qui li trovi tutti).

Ecco chi sono:

  • Silvia Ballestra, La nuova stagione (Bompiani), proposto da Loredana Lipperini
  • Marta Barone, Città sommersa (Bompiani), proposto da Enrico Deaglio
  • Jonathan Bazzi, Febbre (Fandango Libri) proposto da Teresa Ciabatti
  • Gianrico Carofiglio, La misura del tempo (Einaudi), proposto da Sabino Cassese
  • Gian Arturo Ferrari, Ragazzo italiano (Feltrinelli), proposto da Margaret Mazzantini
  • Alessio Forgione, Giovanissimi (NN Editore), proposto da Lisa Ginzburg
  • Giuseppe Lupo, Breve storia del mio silenzio (Marsilio), proposto da Salvatore Silvano Nigro
  • Daniele Mencarelli, Tutto chiede salvezza (Mondadori), proposto da Maria Pia Ammirati
  • Valeria Parrella, Almarina (Einaudi), proposto da Nicola Lagioia
  • Remo Rapino, Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (Minimum Fax), proposto da Maria Ida Gaeta
  • Sandro Veronesi, Il colibrì (La nave di Teseo), proposto dall’Accademia degli Scrausi
  • Gian Mario Villalta, L’apprendista (SEM), proposto da Franco Buffoni

strega dozzina

I libri candidati saranno letti e votati da una giuria composta dai 400 Amici della domenica, ai quali si aggiungono 200 voti di studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero, 40 lettori forti selezionati da 20 librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura (tra cui 15 circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma), per un totale di 660 aventi diritto.

A meno che non ci siano cambi di programma dovuti a cause di forza maggiore, la cinquina sarà votata il 9 giugno alla Camera di Commercio di Roma nella Sala del Tempio di Adriano (di solito questa votazione avviene nella sede della Fondazione Bellonci, ma quest’anno i lavori di trasformazione della sede in casa museo richiedono questo spostamento), mentre l’elezione del vincitore sarà il 2 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e in diretta su Rai3. 

Due parole sull’illustrazione di quest’anno

L’immagine che accompagna la LXXIV edizione del Premio Strega quest’anno è stata realizzata da un importante disegnatore, Emiliano Ponzi, che ha immaginato, pur in continuità con l’urna disegnata da Mino Maccari nel 1947, una nuova Strega e un diverso rapporto di equilibrio con la Musa. Ecco il suo commento in merito:

È un grande onore ma anche una grande responsabilità realizzare il manifesto del Premio Strega 2020 e annunciarlo in questo momento storico in cui l’Italia è “zona protetta”. È in queste pieghe della storia che l’arte diventa un’arma per reagire, guarda alla sopravvivenza e cerca sistemi nuovi per continuare a creare cose belle.
C’è sempre una Strega e c’è sempre una Musa, ci sono la notte e il giorno, il bene e il male, il bianco e il nero. Chi per lavoro dà forma ai pensieri vive questo conflitto, a cavallo dell’ambivalenza, senza certezze scolpite nella roccia ma galleggiando su un pavimento di piume.

premio strega

La #maratonastrega…

Come già sai, anche quest’anno sotto l’hashtag #maratonastrega riuniremo tutti i contenuti relativi a questo premio, sia sul blog che sui canali social dell’associazione, e la sera della finale ci riuniremo ai giardini ProPatria di Piombino (LI) per parlare dei libri in cinquina (e non solo) ed eleggere il nostro vincitore.

Qualcuno si sta già prenotando per l’adozione di uno dei testi da presentare durante la serata (questo significa che molti di noi hanno già chiaro il loro pronostico per la cinquina… MOLTO interessante!) e io ti invito a usare l’hashtag #maratonastrega quando pubblichi i tuoi pareri di lettura sui social network, in modo che possiamo ricondividerti e partecipare in massa alla discussione. Se poi hai voglia di cimentarti in una recensione da pubblicare su questo blog… sentiamoci! Fino al 2 luglio la febbre della maratona sarà fortissima!

… e il #gdlstregati

Sui social network il Premio Strega sta andando alla grande: ha svelato i 54 titoli proposti creando la giusta suspense e ha creato una serie di iniziative che coprono anche i mesi dell’anno che vanno dalla proclamazione del vincitore alle votazioni dell’anno successivo. Fioriscono gli appassionati, anche molto giovani, che pubblicano quiz e post tematici, organizzano dirette e formano gruppi di lettura on-line.

Tutto questo fermento è bellissimo, e il Premio lo alimenta condividendo con puntualità ogni contenuto dotato di tag. È così che sono venuta a conoscenza dell’idea di Andrea (andreaguarino88) di formare un gruppo di lettura su Instagram in cui dodici persone potessero essere abbinate a un testo della dozzina per discutere on-line, e mi sono fatta subito avanti. Dato che l’idea era piaciuta a molti altri, quando ho contattato Andrea non c’era già più posto per me… ma lui e i suoi angeli custodi Serena e Federica hanno fatto la magia: hanno raddoppiato il gruppo, assegnando ogni libro a ben due lettori, per ottenere uno scambio ancora più vivace: il momento del sorteggio è stato elettrizzante!

La mia compagna di avventure è Stefania e insieme leggeremo “L’apprendista” di Gian Mario Villalta… vuoi sapere come andrà? Segui l’hashtag #gdlstregati anche per conoscere tutti gli altri partecipanti che non riesco a taggare qui: siamo un gruppo ben assortito, piacerà anche a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.